L’evoluzione della specie

Guido Letta fu prefetto fascista e ad Aielli, paesino terremotato in provincia dell’Aquila, pare gli abbiano dedicato addirittura una piazza, con tanto di piccolo busto e statua. Una robetta sobria, da Paese in crisi, sia chiaro: 20 mila euro appena, prelevati dai fondi per la ricostruzione post terremoto.

Gianni Letta, nipote di Guido, non ha bisogno di presentazioni: è la vera eminenza grigia del governo, sottosegretario alla presidenza del consiglio, vero braccio destro di Berlusconi e gentiluomo del Vaticano. Per lui si parla spesso di presidenza della Repubblica al termine del mandato di Napolitano. Certo, se proprio al Colle non riescono a metterci Silvio, e se nel frattempo non crolla tutto.

Enrico Letta, nipote di Gianni e faccia da bravo ragazzo un po’ sfigato (ma ha quasi cinquant’anni) è invece vicesegretario del Pd, passa per esperto di economia e sicuramente sarà uno dei cervelli fini della terza repubblica, magari in salsa montezemoliana.

Ma tutta questa questa alternanza di classe dirigente alla lunga non farà male al nostro Paese? Così rischiamo l’instabilità, no?

Ridiamo amici, ridiamo: e buon ultimo week end di agosto a tutti.

Annunci

One thought on “L’evoluzione della specie

  1. Pingback: AlessandriaNews, blogosfera. | i cittadini prima di tutto

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...