Capannoni e ricorsi

Oggi vi giro un paio di segnalazioni stimolanti dal web, su cui ognuno può naturalmente poi fare le proprie considerazioni.

La prima ce la regala Cattivi Pensieri, il blog dell’Rsu Cgil del Comune di Alessandria a cui conviene sempre buttare un occhio ogni tanto, perché è una fucina di spunti.
In sostanza, con tanto di link a documenti ufficiali, ecco un’altra bella storia di fine corsa.

Quella di un capannone (ex Legrand) che ai contribuenti alessandrini costa come una reggia, e rimane un bel mistero scoprire perché. E per merito di chi.
Se poi davvero, come segnalato dal blog, si parla addirittura di indennità di risultato per i responsabili della vicenda, direi che andiamo davvero alla grande, no?

La seconda segnalazione è un articolo di AlessandriaNews di ieri, in cui si parla del ricorso al Tar da parte di Palazzo Rosso contro i provvedimenti della Corte dei Conti. Leggendolo mi è caduto l’occhio sul fatto che si sia deciso di far ricorso ad un professionista esterno, l’avvocato Tommaso Monfeli di Torino.

E “ravanando” un po’ in Rete cosa salta fuori? Che costui è il figlio dell’ex presidente della Corte dei Conti, se capisco bene prima di Torino, e poi di Catanzaro.

Niente di illegale naturalmente, ma rende l’idea di come l’Italia sia in fondo un paesone in cui, alla fine, ci si conosce tutti, no?

One thought on “Capannoni e ricorsi

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...